Caricamento immagini....

L’Archivio in breve

L’ Archivio Chini conserva corrispondenza e documenti che testimoniano l’intensa e poliedrica attività artistica che fu caratteristica peculiare di Galileo Chini per tutta la sua vita (Firenze, 1873-1956).

Molteplici le mostre e le pubblicazioni a lui dedicate che si sono avvicendate in ogni parte del mondo prima e dopo la sua morte. Importanti musei e grandi collezioni private, palazzi reali e del governo, sedi istituzionali, conservano oggi nelle loro collezioni opere dell’artista, anche recentemente acquisite. Storici dell’arte e studiosi approfondiscono la sua opera e la divulgano in oriente e in occidente.

In questo quadro l’Archivio Chini si pone come punto di riferimento per la comunità scientifica e divulgativa legata al maestro e al Liberty, periodo di cui è stato il maggior interprete in Italia….

Leggi tutto